🔥 Approfitta subito della spedizione gratuita Scopri di più
2,00 20,00
0 recensioni

Pura cera d’api disponibile nelle quantità desiderate a €20.00 al Kg.

tag: Sapone Vegetale Naturale Esagonale,

12 persone stanno visualizzando questo prodotto in questo momento
Consegna Stimata:
16 - 23 Apr, 2024
90
payment
Garantire il sicuro & checkout sicuro

Descrizione prodotto

Cera d’api

Le api provvedono loro stesse a produrre la cera con la quale edificano le strutture interne dell’alveare, i favi. La cera viene prodotta da ghiandole ceripare localizzate nella parte ventrale dell’addome delle api operaie. Si presenta sotto forma di minuscole scagliette incolori da cui Le operaie costruttrici provvedono a plasmare con le mandibole il materiale per arrivare alla forma voluta. la secrezione di cera è un processo dispendioso: per ogni grammo di cera prodotto ne sono consumati 7-10 di miele.

La cera è un materiale dalle caratteristiche ideali per l’uso che deve fare: è solida ma diventa malleabile e plasmabile a temperatura attorno a 35°C (per poi fondere completamente a 62-65°C).

Fin dai tempi più remoti la raccolta di miele è stata accompagnata da un’analoga raccolta di cera. Per migliaia di anni la cera d’api è stato l’unico materiale del suo genere disponibile ed è stata per questo utilizzata in centinaia di modi diversi. La tecnica moderna, offrendo sostanze con analoghe caratteristiche e simili possibilità d’impiego, ha oggi ristretto enormemente l’uso della cera d’api, limitandolo ai soli casi in cui è veramente insostituibile.

Nel nostro sistema di apicoltura la produzione di cera, quale sottoprodotto, seppur di valore, dell’estrazione di miele, riguarda gli opercoli che vengono tagliati via dai favi di miele prima di procedere all’estrazione con lo smelatore centrifugo. Questo tipo di produzione è stimata attorno all’1-1,5% del peso del miele prodotto, cioè 1-1,5 kg di cera per ogni quintale di miele.

Uno dei sistemi più razionali e usati nei climi caldi è la sceratrice solare, una cassa vetrata nella quale la cera fonde, per azione del riscaldamento solare, e cola in una vaschetta, dove si stratifica sui residui più densi. Esistono attrezzature appositamente costruite per la fusione ed estrazione della cera (caldaie a vapore); molti apicoltori utilizzano invece materiale non specifico, che però risponde ugualmente bene all’uso.

Cera d’api viene usata nel campo cosmetico, farmaceutico e dei lucidi per mobili, pavimenti e pellami. Soprattutto in campo cosmetico e dermatologico l’impiego della cera d’api è largamente diffuso. Il largo uso nei settori sopra menzionati va collegato alla capacità che la cera d’api ha di formare un film protettivo ma non occlusivo sulla superficie della pelle, oltre che le sue doti di stabilità.

 

Select the fields to be shown. Others will be hidden. Drag and drop to rearrange the order.
  • Image
  • SKU
  • Rating
  • Price
  • Stock
  • Description
  • Weight
  • Dimensions
  • Additional information
  • Add to cart
Click outside to hide the comparison bar
Compare
0
0